Cottura e sterilizzazione del riso

De Lucia Spa

La Domenico De Lucia Spa è una rinomata azienda italiana con più di 90 anni di storia sul mercato e con sede in provincia di Caserta, nel sud Italia.

De Lucia basa la sua produzione principalmente sulla lavorazione della frutta secca e sui prodotti di V Gamma, cioè vegetali come carote, patate, mais, fagiolini, finocchi e carciofi, Cotti al vapore e imbustati sottovuoto. Il prodotto così confezionato viene venduto alla Grande Distribuzione ed ha il vantaggio di poter essere cucinato in casa in pochi minuti oppure essere utilizzato come ingrediente per la preparazione di piatti più elaborati.

La V gamma è centrale nelle nuove abitudini del consumatore in ortofrutta, Domenico De Lucia SpA lavora su nuovi concept per comunicare l’evoluzione del fresco che supera il concetto di precotto, i cotti freschi a vapore.

 

Nel 2018 l’azienda ha deciso di ampliare il proprio catalogo di V gamma inserendo nella propria offerta una gamma di risotti ready meal “classici” e “premium”, composti da riso e altri ingredienti come verdure e aromi.

 

Per la produzione di questi risotti pronti De Lucia aveva necessità di un procedimento di cottura e sterilizzazione del riso allo stesso tempo snello e sicuro, cosa che poteva essere garantita facilmente da uno dei fornitori storici dell’azienda campana: Levati Food Technologies.

 

la soluzione Levati – CFT Group

Levati è nata nel 1966 ed è divenuta in poco tempo un importante player di mercato internazionale nella sterilizzazione e pastorizzazione del cibo tramite autoclave. Nel 2019 l’azienda è stata acquisita al 100% da CFT Group, andando ad arricchire ulteriormente il know-how del Gruppo in termini di trasformazione e trattamento dei prodotti alimentari.

La soluzione proposta a De Lucia è un’autoclave rotante “SRC Rotary Retort”, in grado sia di cuocere che di sterilizzare i risotti in busta in un solo passaggio. I principali punti di forza di questa tecnologia sono:

  • La capacità di sterilizzare il cibo confezionato in tutti i tipi di packaging: scatole di metallo, plastica, vasetti di vetro, buste, vassoi e tetra-brik
  • La possibilità di modulare il ciclo di pioggia d’acqua tra spruzzatori statici e spruzzatori rotanti in modo da consentire una distribuzione omogenea del calore in tutta l’autoclave
  • La conseguente riduzione dei tempi di sterilizzazione e il miglioramento considerevole della qualità del prodotto in uscita rispetto ad altre tecnologie simili
  • La possibilità di essere utilizzata anche come autoclave statica, visto che i cesti delle autoclavi rotanti Levati sono utilizzabili anche nelle autoclavi statiche e quindi facilmente interscambiabili
  • La reportistica relativa al prodotto appena cotto o sterilizzato, che consente un’immediata verifica della corretta procedura di trattamento.

 

Cooking and sterilization of rice

 

Visto che la cottura e la sterilizzazione vengono svolte dalla stessa macchina in un unico ciclo, la linea di produzione ha bisogno di essere completata solo con una riempitrice che inserisca tutti gli ingredienti nelle buste prima dell’inserimento in autoclave.

La soluzione è stata molto apprezzata da De Lucia, che ha potuto in questo modo ampliare il proprio business con una tecnologia affidabile, sicura e versatile.

 

prospettive di mercato*

Si prevede che il mercato globale dei cibi pronti per il consumo cresca con un CAGR del 4,3% nel periodo 2020-2025.

La tendenza dei consumatori più giovani è acquistare per la maggior parte prodotti alimentari pronti, considerati più comodi perché veloci da preparare e con prezzi accessibili.

Attualmente, il cibo pronto è il più grande segmento dell’industria alimentare e sta crescendo rapidamente grazie all’elevato gradimento da parte dei consumatori a livello globale. Il generale miglioramento dello stile di vita, la rapida urbanizzazione e gli elevati redditi disponibili, stanno aumentando la domanda di cibi pronti, che hanno anche il vantaggio di essere facilmente consumabili mentre si è in movimento.

I futuri sviluppi previsti nel campo degli alimenti biologici e della tecnologia di imballaggio forniranno un’ulteriore opportunità di crescita del settore.

 

aree geografiche interessate

Il Nord America detiene la più grande quota di mercato dei cibi pronti. Gli Stati Uniti sono i primi consumatori, a causa degli alti redditi disponibili e delle continue innovazioni tecnologiche che portano a stili di vita frenetici. La regione europea rappresenta anch’essa un grande mercato per i cibi pronti, che possono essere reperiti molto facilmente sia nei supermercati che online.

Anche le regioni in via di sviluppo del Sud America e dell’Asia sono mercati fortemente in crescita, con Paesi come Cina e India che stanno crescendo velocemente e assumendo ritmi di vita simili all’Occidente, anche a causa della rapida urbanizzazione e della crescita demografica.

 

Sales Area Manager: Simone Anghinetti

Automation Division Manager: Gianfranco Ceci

 

*Fonte: mordorintelligence.com