Trascina

Un’azienda familiare con una lunga tradizione: Edward Snell & Co

Più di 150 anni fa, una nave diretta verso la costa argentina fu costretta ad attraccare a Città del Capo. Questo particolare evento portò alla costituzione di una delle più antiche e consolidate aziende di liquori in Sud Africa. Infatti, tra le persone a bordo della nave figurava il giovane Edward Snell, che dopo essere approdato nella capitale sud-africana si unì alla compagnia di navigazione di Thompson Walter and Co. Qualche anno più tardi, nel 1848, fondò la Edward Snell & Co a Durban.

Durante i primi anni di vita dell’azienda il commercio consisteva principalmente in semplici attività di importazione ed esportazione. L’azienda fungeva anche da agente marittimo per la maggior parte delle navi a vela che attraversavano il porto. Gli affari crebbero rapidamente, così che nel 1859 Edward Snell invitò suo nipote, Edward Hooper, a recarsi in Sudafrica per essere introdotto nel business della compagnia.

Nel 1883 fu il momento dell’ingresso in azienda anche di Vernon Hooper, figlio di Edward, che venne assunto come socio junior. La svolta significativa avvenne nel 1906 quando Vernon Hooper acquisì gli interessi della famiglia Snell e trasformò l’azienda in una società a responsabilità limitata, nominando i figli Edward e Noel come co-direttori.

Durante il XX secolo le importazioni di vino, alcolici e birra hanno continuato a crescere, consentendo alla comapgnia di svilupparsi ulteriormente. Oggi il presidente è David Hooper, che è molto determinato a rimanere fedele alle caratteristiche e ai valori tipici di una azienda a conduzione familiare.

In questa intervista Bayanda Cwazibe, Production Manager di Edward Snell, descrive il contesto economico dell’Africa e gli obiettivi futuri dell’azienda.

“La nostra visione è rappresentata dai nostri valori: rispetto per i dipendenti, amore per i nostri marchi, analisi e miglioramento costante della qualità. La mission di Edward Snell & Co è quella di essere l’azienda di Wine & Spirits più apprezzata in Africa”.

Quali sono, secondo lei, le sfide più grandi del vostro settore nei prossimi anni?

Una delle maggiori sfide per la nostra azienda è legata all’attuale bassa crescita economica del Sudafrica, dove disoccupazione e incapacità di far crescere i consumi interni sono due importanti fattori critici. In ogni caso, stiamo pianificando le nostre attività commerciali per avere prospettive di crescita nel futuro: abbiamo acquistato, infatti, alcune nuove attrezzature che ci aiuteranno a sostenere il miglioramento in termini di qualità e produttività e che crediamo fermamente ci porteranno ad una notevole crescita.

Perchè la vostra scelta è ricaduta su CFT Group come fornitore? Quali sono i punti di forza del portafoglio filling di CFT Group, attraverso i quali SNELL ha implementato la propria gamma di produzione?

CFT Group ci è stato presentato da USS Pactech, un’azienda con la quale avevamo già un rapporto consolidato. Le referenze fornite ci hanno convinto e ora abbiamo due macchine Magic Rinser/ Filler/ Capper Tribloc nel nostro stabilimento di produzione. Le caratteristiche della tecnologia di CFT Group si sono ben adattate alle nostre esigenze e siamo estremamente soddisfatti delle prestazioni: ci hanno permesso di fare un vero e proprio salto di qualità e produttività.

Come pensate che possa evolvere la vostra azienda nei prossimi 10 anni?

Edward Snell & Co. prevede di aumentare significativamente la sua quota nel mercato sudafricano degli alcolici e di espandere ulteriormente la sua presenza in mercati africani specifici. Riteniamo che le nuove macchine che abbiamo installato e messo in azione dovrebbero essere in grado di supportare la nostra crescita programmata nei prossimi cinque/sette anni.

Dove pensate vi possa portare questa collaborazione?

Grazie al legame con USS Pactech prevediamo un rapporto duraturo con CFT Group, che permetterà a Snell di soddisfare le esigenze produttive e di qualità dei prossimi anni, continuando a crescere come qualità del prodotto e capacità produttiva.

This contact form is blocked because you did not accept the marketing cookies.

Please click here to change your cookies preferences.